martedì 17 settembre - 17:19
Google
 
Menù
  Home
  Come nasce IRC-Zone
  Glossario Informatico
  News
  I nostri progetti
  I nostri servizi
  Partners
  Diventa un Partner

IRC
  Cos'è IRC
  Storia di IRC
  Netiquette su IRC
  Emoticons
  Gergo della chat
  Lista Servers
  RFC 1459
  Shell Hosting

mIRC
  Cos'è il mIRC
  FAQ mIRC
  Configurazione mIRC
  Download mIRC
  Novità
  Script Stranieri
  Script Italiani
  MTS
  MTS Engine

mIRC Addon
  mIRC addon Audio
  mIRC addon SMS
  mIRC addon Grafica
  mIRC addon Utility
  mIRC addon Uso Bot

Client IRC
  Client IRC Linux
  Client IRC Mac
  Client IRC Win

XChat
  Cos'è XChat
  XChat per Win
  XChat per Unix

KVirc
  Cos'è KVirc
  FAQ KVirc
  Installazione su Linux
  KVirc Scripting
  KVirc per Mac
  KVirc per Win
  KVirc per Unix
  KVirc addon

Irssi
  Cos'è Irssi
  Download Irssi
  Download Moduli

Eggdrop/Windrop
  Cos'è un Eggdrop
  Download Eggdrop
  Configurazione Eggdrop
  Download Windrop
  Installazione Windrop

Tcl
  Download TCL
  Tutorial TCL scripting
  Documenti/Guide

BNC
  Cos'è un psyBNC
  Download psyBNC
  Configurazione psyBNC
  Download sBNC
  Configurazione sBNC

Linkaci!
footer

Credits
Somerights

footer

Statistiche
Ip: 18.204.2.53
Download: 1079781 file
Totale: 1653265 MB

footer

Links amici



Cosa è lo spam?

Autore: PUOJACKZData: 2005-11-09
Modificato: 2005-11-12 Letture: 4956
Torna indietroStampa articoloInvia ad un amico

1. Che cos'è lo Spam?

Con il termine "Spam" ci si riferisce a tutto il materiale pubblicitario ricevuto sia via e-mail, che tramite messaggi in RealTime nelle Chat (reti IRC o comunque di instant-messagging), senza l'esplicito consenso del ricevente.
Altri due termini indicanti questo tipo di messaggi sono "Junk Mail" (posta ciarpame) oppure "UCE", in caso solo di E-mails (Unsolicited Commercial E-Mail, Posta elettronica commerciale non sollecitata), accompagnato dal termine "UBE" (Unsolicited Bulk E-Mail, Posta elettronica, spedita ad un gran numero di persone, non sollecitata).
Non è detto che lo spam contenga malware come allegati (se si tratta di E-Mail).

2. Che effetti comporta lo Spam?

Il primo effetto che lo Spam comporta è quello di annoiare chi lo riceve, il quale è costretto a scaricare e/o rimuovere i messaggi, filtrare la posta interessante da quella inutile e gettare tutto il resto. Anche se, oggigiorno, le connessioni casalinghe si basano su tecnologie che garantiscono un'elevata velocità di trasmissione e ricezione dei dati, ritrovarsi ogni volta che si controlla il server di posta, decine di Email indesiderate da scaricare, causa, comunque, dello stress.
Un altro problema comportato dallo Spam è la visualizzazione di pubblicità non adatte ad un certo tipo di pubblico, come ad esempio, quello minorenne.
Una buona parte di questo tipo di pubblicità promuovono, con i messaggi o con le immagini, materiale erotico/pornografico, ed, ovviamente, non tutti son disposti ad accettare che questo tipo di materiale circoli nel proprio PC.
A volte, può capitare, che, alcune di queste email, pubblicizzino prodotti di una determinata ditta, ma la campagna pubblicitaria non sia stata decisa da questa, ma dall'opera dello spammer, che, utilizzando server compromessi, divulga pubblicità presentandosi con il loro marchio, al solo scopo di per causare problemi all'immagine della ditta stessa.
Alcune forme di Spam presentano anche dei trucchi di Social Engineering per convincere le persone nel clickare in un determinato collegamento ipertestuale allo scopo di far in modo che, inconsapevolmente, l'utente scarichi uno SpyWare/AdWare, oppure divulghi informazioni private come codici di carte di credito o simili.
Nelle reti IRC e di chat in genere, il problema dello Spam è molto sentito in quanto, oltre a compromettere le risorse del server che ospita le SpamNet (10 bots che ogni tot secondi divulgano un certo nº di bytes occupano risorse inutili e sprecano banda), gli utenti che transitano vengono sottoposti a messaggi recanti URL che, qualche volta, contengono Dial-Up autoinstallanti, Malware Trojans o script maligni.
Inoltre, il servizio offerto dalle reti IRC è gratuito, pertanto, non sarebbe eticamente giusto che un utente utilizzi un servizio free per scopo di lucro personale (sia lecito o illecito nella sua forma).

3. Le catene di Sant'Antonio, allora, sono Spam?

E' bene tener in considerazione un aspetto riguardo lo Spam, ossia la presenza di pubblicità di un dato servizio, nei messaggi. Purtroppo, spesso, la disinformazione porta le persone nel bollare ogni tipo di messaggio non richiesto come Spam, cosa alquanto errata. Una catena di Sant'Antonio, al massimo, è un UBE (Unsolicited Bulk Email), ma se non riporta pubblicità a suo interno, non è Spam. Allo stesso tempo pure un Hoax (storia costruita e "addobbata", utilizzando i trucchi del Social Engineering, al fine di spaventare i lettori (abusando della credulità dei medesimi) con fatti o eventi totalmente o parzialmente inventati, allo scopo di costringere, indirettamente, questi, nell'effettuare particolare azioni che, in certi casi, possono risultare pericolose (es. diffusione di dati personali, richiesta di diffusione di massa del messaggio, al fine di sovraccaricare i server di posta degli ISP ecc..)).

4. Come posso difendermi?

Ci sono vari metodi per diminuire il rischio di ricevere Spam:

-Tratta il tuo indirizzo email come la tua firma, non fornirla in giro a casaccio. Devi comprendere che, molti servizi, oggi giorno, sfruttano la credulità delle persone al fine di ottenere, il più possibile, dati tuoi privati in modo da poter poi effettuare una pubblicità mirata (con più probabilità di riuscita nell'intento di persuasione). Credere che, la diffusione di questo tipo d'informazione, sia, alla fine, banale, è un'idea totalmente sbagliata. Ci sono gruppi di raccolta informazioni, in internet, che raccolgono e raggruppano tutte le informazioni "sensibili" riguardo i potenziali acquirenti di un dato prodotto, per poi divulgare o vendere quanto in loro possesso, alle compagnie, permettendo loro una produzione facilitata della pubblicità mirata, che poi ti faranno pervenire.
-Controlla sempre le policies sulla privacy, ogni qualvolta ti iscrivi ad un servizio online, in quanto, spesso, vengono impostate (in modo predefinito) delle opzioni di inclusione del proprio indirizzo email in NewsLetters e simili. Inoltre, controlla sempre che il servizio dichiari, in modo leggibile e comprensibile, le proprie regole per il trattamento dei dati personali. E' sempre consigliato effettuare le registrazioni ai servizi quando si ha del tempo per poter leggere gli estremi e i regolamenti in quanto, accettando registrazioni, si accettano TACITAMENTE tutte le condizioni imposte dal ToS (Term of Service, termini del servizio) e si può rischiare di acconsentire certe azioni che in realtà non interessavano.
-Non rispondere mai a Hoaxes o a catene di Sant'Antonio che ti chiedono d'inviare tali messaggi a tutti gli utenti nella tua rubrica, perchè è in quel modo che c'è una diffusione di massa di indirizzi validi a cui inviare Spam. Può accadere che uno dei tuoi contatti abbia il PC compromesso da qualche Malware e quest'ultimo invii gli indirizzi delle email ricevute ad uno spammer.
- Sfrutta i sistemi Anti-Spam offerti dai client di posta elettronica e dagli ISP che utilizzi per connetterti ad internet. Quest'ultimi, infatti, hanno dei particolari programmi che permettono l'identificazione di e-mails sospette, aiutandoti a comprendere se un determinato indirizzo potrebbe essere la fonte di Spam (e quindi bloccarlo).
- Se ti viene pervenuta un email di Spam che presenta un sistema di rimozione dell'iscrizione ("Unsubscribe" per capirci), NON UTILIZZATELO.
Infatti, molte volte, tali indirizzi in realtà sono delle trappole impiegate dagli spammers per sapere se un indirizzo email è realmente letto oppure no.
- Disattiva la visualizzazione della posta in formato HTML. Ciò, ovviamente, comporterà l'impossibilità di ottenere della posta con animazioni, ma limita la possibilità che certe emails contenenti collegamenti pericolosi possano rappresentare una minaccia. Molti spammers inviano dello Spam in HTML proprio in quanto permette loro di tracciare chi legge il messaggio (durante il download dei componenti dell'email dal server web, loro monitorano il traffico loggando gli indirizzi IP di chi si è connesso a scaricare il materiale).
- Utilizza degli indirizzi email secondari da fornire a tutte le attività che richiedono la segnalazione di un tuo recapito elettronico (che non consista in indirizzi di chat in tempo reale come IRC o Messanger). Allo stesso modo, per le autenticazioni presso i forums, è consigliato l'impiego di un email consultabile dal web. Ricorda che, tali indirizzi potrebbero non solo essere soggetti a fenomeni UCE/UBE, ma anche ad effetti prodotti da Malware (come ad esempio i MassMailers). Impiegando un recapito email ove la posta non viene scaricata nel PC, prima della lettura, si evitano problemi relativi ad errori d'esecuzione di programmi sconosciuti (capita, qualche volta, non prestando attenzione, di sbagliare nell'eseguire gli allegati), oppure, il rischio di danni da infezioni di Malware autoattivanti (vedi il worm LoveLetter e l'AnnaKournikova).
-Quando discuti su UseNet, non utilizzare mai un email reale. Infatti, in tali luoghi gli spammer effettuano i controlli maggiori per rilevare eventuali email da inserire nelle loro liste (che poi, al successivo SpamRun, verranno tempestate da UCE/UBE).

Nelle reti IRC:

- Avvisa sempre gli operatori in servizio dello Spam ricevuto, permettendo loro di poter rintracciare l'utente o il canale e provvedere a riguardo.
- Non dare in giro il tuo indirizzo email, ma creane uno apposito da donare ai tuoi amici, in modo che, qualora questi vengano infettati da Malware MassMailers, tu non finisca infettato. Inoltre, evita, anche, che il tuo indirizzo primario venga tempestato da Hoaxes, Catene di Sant'Antonio che hanno il solo scopo di generare panico tra gli utenti e intasare i server di posta inutilmente.
- Non aprire URL presenti nei messaggi di Spam ricevuti in query o impostati nei topics dei canali (se risultano sospetti), in quanto, possono riferirsi a siti con Malware e/o Dial-Up Trojan, e scripts maligni.




 

Branzilla Contest Redeem

Links utili

Newsletter
Iscriviti
Cancellati

Ci sono 42 iscritti

In rilievo..
  JackSMS v3
  Venom Script Lite

Documenti/Guide
  I Social Network
  Sicurezza in rete
  Cos'è SSL
  FAQ Bot
  Documenti su IRC
  FAQ Ident
  RFC 2810
  RFC 2811
  IRCx RFC

Informatica libera
  Gli Hoaxes
  Hoaxes report
  Documenti vari
  CensorWare
  Windows
  Linux

mIRC Scripting
  Codice ASCII
  Snippet mIRC scripting
  Tutorial mIRC scripting
  Dll per mIRC
  Utilities

IRCd
  Cos'è un IRCd
  Download Unreal
  Download Hybrid 6
  Download Hybrid 7
  Download Ultimate
  Download Bahamut
  Configurazione IRCd

IRC Services
  Cosa sono i Services
  Download Anope
  Download Epona
  Ircservices 5.0
  Ircservices 5.1
  Configurazione Epona
  Configurazione Anope
  Comandi ChanServ
  Comandi NickServ
  Comandi MemoServ

NeoStats
  Cosa sono i NeoStats
  Download NeoStats
  Configurazione NeoStats
  Download Moduli

IPv6
  Cos'è IPv6
  IPv6 su Win2000
  IPv6 su WinXP
  IPv6 su Linux
  IPv6 su mIRC e Xchat

Programmazione
  Tutorial C++
  Tutorial C
  Compilatori C/C++

Altro
  Contatti
  Banners Gallery

RSS Feed




Progetti
Starlight
IRCHippo

Validato CSS
Sito interamente sviluppato in PHP
MySQL
©2004+ IRC-Zone | Webmaster | Sitemap
Created by Cesare 'Kaesar83' Lasorella
Designed by Manuel 'erkokki' Cabras
IRC-Zone non è responsabile del contenuto dei siti linkati
Pagina creata in: 0.022 sec con 27 queries
Spampoison
Sviluppato con Notepad++
website monitoring service